Utensili da cucina indispensabili: la mia top ten

A dare inizio a questa ricerca un po’ matta ma giustificata dal mio “non talento” tra i fornelli è stato Amazon. Con il black friday alle porte e il mio compleanno poche settimane dopo, ho dato uno sbirciatina ai primi sconti scoprendo una serie di prodotti interessanti che ho aggiunto alla lista dei desideri. Cercavo ispirazione e data la dieta perenne che mi porta a scegliere di acquistare una confezione di zucchine al posto dei nuovi biscotti alla Nutella, da un po’ volevo acquistare uno spiralizzatore. Da questo prodotto sono arrivata a scovarne molti altri interessanti. Ovviamente ho dato un’occhiata a tutte le recensioni prima di arricchire la mia wishlist con… utensili da cucina!
Nel frattempo ho inserito anche alcuni accessori che possiedo già e che consiglio a chiunque cerchi soluzioni d’aiuto nella preparazione e nella cottura.

Spiralizzatore

No, non è un sex toy ma un prodotto che sicuramente avrete visto in giro, dalle televendite nei canali televisi più remoti ai mercatini (avete presente quelle bancarelle con i tizi che usano le cuffie per il microfono e spiegano le magie che i loro prodotti in super offerta solo per quel giorno possono fare? ecco…). Lo spiralizzatore è un accessorio molto interessante per dare nuova forma alle verdure e creare dei piatti originali e interessanti.

Grazie alla presenza di una spirale affilata, taglia efficacamente non solo le verdure ma anche la frutta. A seconda del modello, può creare forme differenti (principalmente strisce, rondelle, julienne, dadi). Se vi piacciono i noodles e il modo in cui carote, zucchine e peperoni sono ultra sottili, sicuramente lo apprezzerete.
Questo è quello che vi consiglio su Amazon; ha delle ottime recensioni e costa pochissimo.

Attenzione: non scambiatelo per un tritaverdure perché lo spiralizzatore si limita ad affettare. Per creare ricette particolari con gli ortaggi è veramente un must have. Basti pensare agli spaghetti di zucchine: mi sembra impossibile creare una forma simile solo con un coltello!

spiralizzatore verdure

Affettaverdure

Vi starete chiedendo: ma cosa cambia rispetto allo spiralizzatore? In base alle mie ricerche ho appurato che l’affettaverdure è più completo a livello di forme. Ha una manopola o funziona premendo un coperchio superiore per schiacciare gli ortaggi all’interno dell’accessorio interno, ovviamente affilato. Risulta comodo per tagliare rapidamente di tutto, dalla cipolla, il sedano e la carota per un soffritto a delle mele per una torta.

Me ne sono subito innamorata perché incentiva molto a consumare le verdure. A volte passa la voglia di mangiarle perché occorre tagliarle prima di cucinarle e spesso non risulta nemmeno semplice dargli lo spessore che desideriamo mantenendolo uguale per ogni ortaggio tagliato. Con questo comodo utensile basta poco per passare alla cottura!
Su Amazon ho aggiunto questo affettaverdure alla lista dei desideri perché mi è sembrato quello più interessante dal punto di vista qualità prezzo.

Tritatutto multifunzione

Volendo godere della funzionalità di spiralizzatore e affettaverdure, concedendosi anche di poter tritare gli alimenti con un solo utensile da cucina, la soluzione esiste. Ho scovato il tritatutto multifunzione grazie ai prodotti correlati e ho trovato diversi prodotti interessanti a marchio Moulinex, Severin, Kenwood. Insomma, non occorre necessariamente acquistare la classica cinesata che magari dopo qualche mese d’utilizzo si ossida o rompe perché troppo scadente.
Per il mio compleanno ne ho ricevuto uno che avevo aggiunto alla mia lista dei desideri su Amazon (la mia migliore amica è un genio ❤ ): si tratta del Moulinex DJ755G Fresh Express+ e semplicemente lo amo! Sto già preparando un articolo a riguardo, quindi non vi spoilero nulla qui.

Friggitrice ad aria

Il primo a parlarmene è stato un collega che ne possiede già una, poi ho cominciato a vederle persino al supermercato per cui ho dovuto saperne di più. Si può davvero friggere qualcosa senza olio? Il calore dell’aria è in grado di dare lo stesso risultato in termini di gusto?  Sono domande lecite quando si scopre che esiste un prodotto sul mercato di questa tipologia. Cioè, è un sogno potere ottenere il gusto della frittura con una cottura salutare ed evitando di fronteggiare lo sporco che l’olio inevitabilmente crea su padelle, fornelli e via dicendo, ma è davvero reale?
Da un lato, penso che se queste friggitrici ad aria non funzionassero di certo non le vedremmo più in commercio da un bel po’. Dall’altro, anche mia sorella ne ha comperata una e quindi ho un’altra opinione a cui fare riferimento oltre a quella del mio collega. Entrambi mi hanno spiegato che comunque è possibile aggiungere dell’olio per avvicinarsi il più possibile al sapore di fritto riducendo notevolmente però la quantità che richiederebbe, ad esempio, una classica padella o soluzioni che friggono tradizionalmente.

Più che come una friggitrice, cuoce come un forno elettrico, ma al suo interno dispone di un comparto dove inserire l’olio, plus che va considerato quando si cucinano certe pietanze come le classiche patatine. Molti modelli comprendono dei programmi di cottura personalizzati pensati per alimenti di vario genere, dalla pizza alla carne. Mi sembra quindi un prodotto interessante da valutare se si possiede già un classico forno ma si cerca una soluzione più compatta, facile da pulire e veloce nel raggiungere alte temperature in breve tempo.

Padella doppia girafrittata

No, non sono uno chef e le mie doti in cucina non sono proprio il mio forte, ma quando faccio le frittate il risultato è fantastico e il mio segreto è un regalo ricevuto qualche anno fa. Sono due padelle che possono essere agganciate fra loro; entrambi antiaderenti, vanno semplicemente messe entrambe sui fornelli e mi consentono di creare delle frittate perfette con estrema facilità. Consiglio a chiunque consumi uova; le frittate sono semplici da preparare e soprattutto rapide, ideali da portare a pranzo in ufficio o da consumare anche a cena. Al momento le preparo spesso con gli spinaci, ma mi piace alternare anche con le cipolle (per mio marito) o con i carciofi. Da quando ho questo accessorio in cucina non posso veramente più farne a meno!

frittata spinaci

Vaporiera

Non poteva assolutamente mancare questa preziosa alleata in cucina, mia amica fidata quando voglio cuocere le verdure senza sporcare. Ho comperato una vaporiera piuttosto economica (meno di € 30!) simile a questa,  che ha tre ripiani in plastica dove inserisco carote nella parte più bassa, peperoni a metà e zucchine in alto. In questo modo posso rimuovere il piano che desidero quando una verdura e già cotta mentre le altre hanno bisogno ancora di tempo. Si può usare anche per carne e pesce ma onestamente non ho mai provato. Uso le verdure cotte condendole semplicemente con sale, olio e/o aceto balsamico o per frullarle e creare delle creme ideali come condimento per la pasta. Il segreto è lasciarla a vista per ricordarsi di utilizzarla. Mi permette di evitare di bollire in pentola, usare la padella o il forno. Alla fine devo solo risciacquare i ripiani in plastica: è comodissima!

Padella saltapasta

Questo preziosissimo regalo della mamma ha portato a un’altra rivoluzione nella mia cucina. Uso la padella per cuocere sempre il condimento della pasta e il risultato è piuttosto versatile sia perché è antiaderente quindi posso evitare di aggiungere troppo olio (a volte passo solo un tovagliolo imbevuto sulla superficie), sia perché cuoce bene anche con il coperchio di sopra. Mi basta solo aggiungere la pasta una volta pronta per farla saltare amalgamando al meglio i sapori. Questa operazione, tra l’altro, mi fa sentire brava anche se c’è voluto un po’ prima di capire come farlo evitando di sporcare i fornelli ma la pratica fa miracoli! Una padella qualsiasi non va bene: questa ha una forma più curva che aiuta tantissimo, specialmente quando il condimento è voluminoso o la pasta è parecchia.
Attualmente ne possiedo due: una a marchio Lagostina e una a marchio Moneta. Mi sono trovata piuttosto bene e ho visto online che si trovano a costi accessibili. Se volete approfondire, date un’occhiata su Amazon!

saltapasta padella

Sbucciatore

Per alcuni il coltello è la soluzione ideale per tutto, ma con lo sbucciatore io mi trovo molto meglio. Per carote e patate ormai è indispensabile e lo utilizzo anche per la frutta. Costa poco, non occupa chissà quale spazio e prendendoci la mano consente di sbucciare rapidamente e con facilità tantissimi alimenti aiutando a rimuovere solo ciò che va tolto. Infatti, con il coltello mi capita spesso di sacrificare un po’ dell’ortaggio o del frutto, cosa che non avviene utilizzando uno sbucciatore. Tenetelo nel cassetto: è davvero prezioso, soprattutto se, come me, è meglio che utilizziate il coltello solo per tagliare!

Contenitori per tutto

Inizialmente davo per scontati i barattoli e ne utilizzavo giusto un paio per caffè e zucchero, ma adesso non posso più a fare a meno di contenitori per… ogni cosa! Non può mancare quello per il sale, quello per la pasta già aperta (che ho cominciato a utilizzare solo dopo una terribile infestazione da parte degli insetti delle derrate, bruttissima bestia!), quello dedicato al mondo dei dolci (per farina, vanillina, aromi, lievito, fecola, cacao in polvere ecc.), quello per le spezie… insomma, ne ho davvero tantissimi! Sono indispensabili per tenere in ordine e trovare subito ogni cosa in cucina. Tra l’altro, non avendo molto spazio a disposizione, mi aiutano anche a gestire al meglio ogni ripiano disponibile, ottimizzando anche l’angolino più remoto di ciascun cassetto.
P.S. attaccate un’etichetta per aiutarvi in una prima fase. Ho comprato alcuni contenitori che hanno appositamente la scritta “Caffè” o “Zucchero” per trovare subito cosa sto cercando ma in altri casi, avendone acquistati parecchi del medesimo colore, ho aggiunto qualcosa che mi consentisse di distinguerli già da fuori.

Bilancia elettronica

La prima che ho comperato è stata acquistata un po’ per caso; stavo comprando dei regali di Natale su Bottega Verde e nel carrello mi dava l’opportunità di scegliere fra alcuni prodotti – non di cosmetica –  a prezzo speciale. Aggiungendo giusto qualche euro ne ho approfittato. Quella bilancia è morta dopo un anno e mezzo così ne ho comprata un’altra da Kasanova a € 9 ed è la mia salvezza quando voglio preparare delle ricette dove ogni quantità deve essere rispettata. La trovo comodissima anche per la pasta, il pane e altri alimenti; nei periodi di dieta, mi è sempre stata d’aiuto a rispettare le dosi di ogni alimento. Ne ho una rotonda che occupa poco spazio quindi la tengo sempre a vista utilizzandola quasi quotidianamente.

 

E voi di quali utensili in cucina non potreste più fare a meno? Se avete dei consigli utili, ascolto qualsiasi proposta!

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Lascia un commento: è sempre gradito :-)

No Comments Yet.

Previous
Profumi equivalenti: le migliori aziende
Utensili da cucina indispensabili: la mia top ten