Come diventare tester dei prodotti

Sempre più spesso è facile trovare delle pubblicità che mettono in mostra prodotti di lusso e invitano a cliccare per candidarsi come tester; a me è capitato di vederle su Instagram ma non ci sono mai cascata. Gli unici banner di cui è possibile fidarsi sono quelli condivisi dalle pagine ufficiali dai brand: ad esempio, su Facebook capita di trovare delle iniziative simili proposte da aziende di cosmetici, generalmente relative all’invio di campioncini gratuiti di profumo.
Se vi piacerebbe provare dei prodotti gratuitamente ma non sapete dove cercare, ecco una lista di portali affidabili!

The Insiders

Un portale piuttosto rinomato e con campagne per tutti i gusti, dai prodotti alimentari agli elettrodomestici. Basti pensare alle recenti campagne Samsung che consentivano di ricevere un S9, un frigorigero o un televisore! Non c’è molto da fare se non candidarsi e sperare di essere selezionato. In alcune campagne, però, dopo un periodo di prova del prodotto occorre pagare oppure bisognerà restituirlo. Tutto sommato non è male considerando che a volte ci sono di mezzo degli articoli interessanti e che potrebbero far comodo.

Desideri Magazine

Vale la pena iscriversi al Club dei Desideri: sono presenti diversi buoni sconto e opportunità di candidarsi come tester. Io sono stata presa una sola volta e ho raccontato le mie esperienze testando Swiffer Duster (comodissimo per rimuovere la polvere e i peli degli animali con estrema facilità). In fondo, tentar non nuoce!

Club del Passaparola

Che dire? Il Club del Passaparola è senza dubbio uno dei portali più seri a mio avviso! Le campagne sono molteplici e i prodotti utili. Ho avuto modo di testare i prodotti per ben due volte, ricevendo a casa Cuore di Brodo Knorr e Dove Derma Spa. Dietro tutto il progetto c’è il gruppo Unilever, quindi i brand trattati sono numerosi e piuttosto rinomati.

Opinion Model

Mi è già capitato di parlare di Opinion Model poco dopo il suo lancio online. Si tratta di una piattaforma creata da Mondadori dove si trovano soprattutto prodotti beauty di diversi marchi, come Somatoline, Clinique, Garnier e Vichy. Ogni tanto vengono pubblicate anche opportunità differenti: prodotti per la casa (detergenti in particolare), prodotti alimentari, libri, viaggi ecc. Ci ho provato diverse volte ma non sono mai stata presa purtroppo!

Toluna

Toluna è rinomato per i sondaggi e la vasta gamma di premi, ma all’interno della piattaforma è presente un’area dove candidarsi come tester. Una volta ho ricevuto un buono di € 15 da spendere su Showroomprivé (adesso noto come Saldi Privati), uno dei miei siti di vendite private preferiti!

DonnaD

Anche la celebre rivista DonnaD vanta una sezione dedicata al mondo degli ambasciatori di prodotti: candidarsi come tester può essere interessante vista la gamma di prodotti per la casa e la pulizia di brand come Vernel, Perlana, Dixan, Pril, BioPresto, Nelsen ecc. Niente male visto che in fondo fanno sempre comodo!

Philips

Persino la multinazionale olandese nota per i propri articoli tecnologici consente di provare i propri prodotti. Non ci sono sempre iniziative, ma dare un’occhiata di tanto in tanto non costa nulla.

MyBeauty

Sicuramente uno dei portali più affidabili, ideale per chi ama i cosmetici e i prodotti di bellezza in generale.
Tutto si basa sui myBEAUTY POINTS; è possibile ottenerne 3 suggerendo dei prodotti non ancora presenti, ma non si tratta dell’unica modalità; ecco qualche altro esempio per aumentare il proprio numero di punti:

  • Iscrizione al sito web: 10 punti
  • Iscrizione alla newsletter: 5 punti
  • Completamento dei mini profili: dai 5 ai 15 punti
  • Modifica dell’immagine del profilo: 2 punti
  • Modifica dell’immagine di copertina: 2 punti
  • Recensione di un prodotto (approvata): 1 punto
  • Raggiungimento di un nuovo livello: 10 punti
  • Iscrizione di un amico tramite il proprio invito: 3 punti
  • Giorno del compleanno: 5 punti
  • Completamento del proprio profilo: 5 punti
  • Completamento della sezione “marchi preferiti”: 10 punti
  • Aggiunta di almeno 10 prodotti da provare: 5 punti
  • Consenso interessi personali: 5 punti
  • Consenso aziende partner: 5 punti

Insomma, le opportunità non mancano e ci sono anche diversi premi in palio che rendono tutto più interessante. Le iniziative alle quale potersi candidare come tester cambiano di continuo ma non è facile rientrare fra i selezionati.

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Lascia un commento: è sempre gradito :-)

No Comments Yet.

Previous
Shampoo e balsamo Olaplex: semplicemente fantastici
Come diventare tester dei prodotti